ILLECITI PROFESSIONALI

Sul tema, sempre più dibattuto con l’entrata in vigore del nuovo codice degli appalti, della rilevanza degli errori professionali, l’ANAC ha stabilito che il concorrente sia tenuto a dichiarare tutti i provvedimenti astrattamente idonei ad essere valutati dalla stazione appaltante (nel caso di specie, il rifiuto di sottoscrivere un precedente contratto di appalto), e quest’ultima è legittimata a svolgere le valutazioni in ordine alla gravità degli episodi al fine di consentire all’impresa di proseguire, o meno, nella procedura di gara (Delibera 24 gennaio 2018, n. 72).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *