RITARDI DI PAGAMENTO, LA COMMISSIONE UE SCRIVE ALL’ITALIA

Non è conforme alla direttiva UE sui ritardi di pagamento, la disposizione del codice dei contratti che estende sistematicamente di 30 giorni i tempi di gestione del pagamento delle fatture per stato avanzamento lavori. (Commissione UE, parere motivato 7 giugno 2018)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *