DICHIARAZIONE EX ART. 80, SOGGETTI TENUTI

Ai fini della partecipazione agli appalti, spesso le imprese si avvalgono di professionisti esterni per curare la redazione della documentazione prevista dal bando. Nel caso di specie (redazione delle proposte migliorative), secondo il Consiglio di Stato i professionisti che hanno collaborato con l’impresa “hanno agito come professionisti esterni”, verosimilmente in forza di un contratto d’opera ai sensi dell’art. 2222 del codice civile. Dunque essi non sono tenuti a rendere le dichiarazioni di moralità ai sensi dell’art 80 del d.lgs. 50/2016 (Sez. V, sentenza 18 marzo 2019, 1754).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.