“SBLOCCA CANTIERI”, ESTESO IL SUBAPPALTO

Accogliendo (solo parzialmente) le critiche dell’Unione Europea, il decreto “sblocca cantieri” ha elevato dal 30 al 50% la quota dell’importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture che è possibile subappaltare.

Ma questa non è l’unica novità in materia introdotta dal decreto. Sono da segnalare, infatti, anche l’eliminazione della terna dei subappaltatori (che di fatto aveva bloccato l’accesso alle gare, soprattutto a danno delle PMI) e l’estensione del pagamento diretto a tutti i subappaltatori (in precedenza, era limitato solo quando il subappaltatore era una microimpresa o piccola impresa).

Questo ed altri argomenti saranno trattati nel corso di formazione che si terrà a Roma il prossimo 17 maggio. Per prenotazioni cliccare su:

http://consulenzaappalti.net/wp-content/uploads/2019/04/corso-sblocca-cantieri_scheda-1.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *