FATTURAZIONE SEPARATA PER L’RTI?

Il tema fatturazione delle prestazioni da parte della capogruppo e delle mandanti di un RTI crea spesso incertezze (e frizioni) nei rapporti tra le imprese e tra queste e la stazione appaltante.

Con il Principio di diritto n. 17 reso dall’Agenzia delle Entrate, le incertezze sembrano risolversi.

Evidenziando come nell’ambito del RTI ciascuna impresa conservi la propria autonomia ai fini della gestione, degli adempimenti fiscali e degli oneri sociali (art. 48 co. 16 d.lgs. 50/2016), l’Agenzia ha infatti sancito che gli obblighi di fatturazione nei confronti della stazione appaltante “sono assolti dalle singole imprese associate relativamente ai lavori di competenza da ciascuna eseguiti”. Il che varrebbe quanto dire, nell’ambito di un RTI è ammissibile la “fatturazione separata” verso la stazione appaltante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.