CONCESSIONI, NO PRINCIPIO DI ROTAZIONE

Chiamato a decidere sulla legittimità del reinvito ad una gara informale del concessionario uscente poi risultato aggiudicatario di una concessione con affidamento diretto ai sensi dell’art. 36, co. 2 lett. a) del d.lgs. 50/2016, il TAR Sardegna ha stabilito che il principio di rotazione non si applica alle concessioni affidate con affidamento diretto in quanto «il “principio di rotazione” viene richiamato, specificamente, dal legislatore all’art. 36 comma 1° e comma 2°, lettere b)-c)-c bis), del Codice 50/2016 [non anche lett.a)], nell’ambito di una disposizione dedicata agli affidamenti di (soli) “lavori – forniture – servizi”» (sentenza n. 101 del 17 febbraio 2020).

Per maggiori informazioni scrivere a: info@consulenzaappalti.net