IMPUGNAZIONI DOPO APERTURA BUSTA DOCUMENTI AMM.VI.

Nel nuovo codice degli appalti, l’applicazione del c.d. “rito super accelerato” – ovvero l’impugnazione entro 30 gg. da parte delle imprese degli atti di ammissione o esclusione dall’appalto in esito alla verifica della documentazione amministrativa (art. 29 d.lgs. 50/2016) –  presuppone che la stazione appaltante adotti un provvedimento conclusivo della fase di verifica dei requisiti di partecipazione, pubblichi l’atto di ammissione o di esclusione dei partecipanti entro due giorni dalla seduta della commissione, infine invii un avviso ai concorrenti mediante pec o strumenti analoghi, unitamente alla pubblicazione sul link dedicato alla pubblicità della gara in corso (Tar Piemonte, Sez. I 16 agosto 2017, n. 968).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.